Magico Altopiano: quello che ci contorna!

„Domando tante volte alla gente: avete mai assistito a un’alba sulle montagne? Salire la montagna quando è ancora buio e aspettare il sorgere del sole. È uno spettacolo che nessun altro mezzo creato dall’uomo vi può dare, questo spettacolo della natura.“

Mario Rigoni Stern
Certo, e avete mai provato ad andare in bosco da soli? Sentirne i rumori, i profumi, la sua anima? E alzare gli occhi e sbirciare attraverso le foglie quell’azzurro in mezzo a tutto quel verde?
Solo lì capisci chi sei, che ci sei.
Come diceva De Pascalis “l’assenza di parole è a volte presenza. La presenza di chi ti attraversa senza rumore, di chi ti conosce senza parlare e ti sa abbracciare anche senza averti tra le braccia. Con l’anima, senza clamore, ma più forte che si può”. Ecco la montagna e il bosco ti accolgono senza parole, ma ti sanno ascoltare e sanno comunicarti molto di più di quanto tu possa immaginare. E insegnano. Insegnano molto.
E solo nel silenzio del bosco o di un vasto pascolo puoi comprendere che il silenzio assoluto non esiste, che il tuo corpo suona, pulsa, vibra. E che tu esisti.