L’ALBA SULLE MONTAGNE

Ottavino, un mio amico che ha la malga Gasparini, proprio a due passi dal nostro albergo, l’altro giorno mi ha mandato questo video. Sono rimasta incantesimata. lo sono ancora. Sempre. E comunque, anche se sono 40 anni che vivo qui.

A volte succede che le bellezze che hai accanto siano gli altri a fartele vedere, a fartele scoprire. Forse le cose le guardi con occhi diversi, con una curiosità che illumina come un faro quello che hai sotto gli occhi e che spesso non puoi, o non vuoi, vedere.

Mario Rigoni Stern descriveva bene l’alba sulle montagne, le sue montagne, che sono anche le mie. Quell’alba che io ho visto così poco.

Chissà come mai vediamo di più i tramonti e l’alba ce la dimentichiamo.

Seppur l’alba, se ci pensi, ha un fascino tutto suo. E’ NASCITA. Ogni giorno nasce e tutta la Natura si risveglia.

Nel video lo puoi vedere il grillo ancora assonnato che si strofina gli occhietti e l’albero -sì, proprio quello lì che vedi in fondo – che si stiracchia i rami… tutta la natura dice Buon giorno Mondo !!!

Avete mai assistito ad un’alba sulle montagne?

È uno spettacolo che nessun altro mezzo creato dall’uomo vi può dare, questo spettacolo della natura.

[…] Ad un certo momento, prima che il sole esca dall’orizzonte, c’è un fremito.
Non è l’aria che si è mossa, è un qualche cosa che fa fremere l’erba, che fa fremere le fronde se ci sono alberi intorno, l’aria stessa, ed è un brivido che percorre anche la tua pelle.
E per conto mio è proprio il brivido della creazione, che il sole ci porta ogni mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.